Tutti gli argomenti

Tutti gli argomenti

Schede lezione e schede informative

Schede lezione e schede informative

Istruzioni per l’uso

Istruzioni per l’uso



Quanto funziona la tua memoria?

Area giochi

Quanto funziona la tua memoria?

Metti alla prova il potere della tua mente!

Area giochi

Metti alla prova il potere della tua mente!

Ringraziamenti

I contributi  dell’Air Pack sono stati elaborati da Alessandra Burali, Eva Csobod, Francesca De Maio, Mihallaq Oirio e Luciana Sinisi.

L’idea concettuale dell’Air Pack è stata ispirata dai prodotti più rilevanti del Regional Environomental Center (REC) quali il Green Pack, il Green Pack Junior e il Green Steps (disponibile sul sito: education.rec.org). Alcuni contributi provenienti da questi prodotti sono stati utilizzati nell’Air Pack per gentile concessione della REC’s Educational Tools Topic Area.

Coordinatore del progetto: Anita Kocic
Direzione artistica: Sylvia Magyar
Programmazione web: Daniel Mirea and Niko Goga
Revisione e correzione delle bozze per la lingua inglese: Rachel Hideg
Traduzione e correzione delle bozze per la lingua albanese: Edlira Kovaci
Traduzione e correzione delle bozze per la lingua italiana: Alexander Paolo Zeisberg Militerni
Illustrazioni: Laszlo Falvay
Fotografie: iStock; Wikipedia Creative Commons

L’Air Pack è stato prodotto dal Regional Environmental Center (REC) con il supporto finanziario del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Il mandato istituzionale del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare include la promozione, la salvaguardia e il ripristino ambientale, con l’obiettivo di garantire una buona qualità della vita, incrementando l’uso sostenibile di risorse naturali e la prevenzione e il controllo dell’inquinamento ambientale attraverso la legislazione e la cooperazione con settori strategici quali ad esempio l’energia e il trasporto. Supporta anche le attività e i progetti legati allo sviluppo sostenibile a livello nazionale e internazionale. Il Ministero rappresenta il Governo italiano nel quadro delle istituzioni dell’Unione Europea, così come in quello delle convenzioni e dei protocolli della Commissione Economica per l’Europa delle Nazioni Unite (UNECE), contribuendo alla finalizzazione e all’implementazione di politiche ambientali dell’Unione Europea e internazionali. Il Ministero ospita anche il punto focale per l’European Environomental and Health Process (EHP) dell’Unione Europea e per la Regione Europea dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare è stato coinvolto, assieme al Ministero per la Salute, nell’organizzazione della quinta Conferenza Ministeriale sull’Ambiente e sulla Salute dell’OMS tenutasi a Parma nel marzo del 2010.

Ulteriori informazioni sul mandato e sulle attività del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare sono disponibili al sito www.minambiente.it

A proposito del Regional Environmental Center for Central and Eastern Europe

Il Regional Environmental Center for Central and Eastern Europe (REC) è un’organizzazione internazionale con la missione di dare assistenza nel rispondere alle questioni ambientali. Il REC adempie a questa missione promuovendo la cooperazione fra governo, organizzazioni non governative, aziende e altri attori coinvolti nelle questioni ambientali, e supportando il libero scambio di informazioni e partecipazione pubblica nel processo decisionale sulle questioni ambientali.

Il REC è stato costituito nel 1990 dagli Stati Uniti, la Commissione Europea e l’Ungheria. Oggi il REC opera su di uno statuto con più di 30 firme. Il REC ha uffici in 17 Paesi: Albania, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Macedonia (FYR), Montenegro, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Turchia. La sede centrale è situate a Szentendre, in Ungheria.

Il REC partecipa attivamente ai processi chiave globali, regionali e locali, e contribuisce all’ambiente e a soluzioni sostenibili all’interno e oltre i confini dei Paesi nei quali ha sede, trasferendo conoscenze ed esperienza ai paesi e alle regioni.

Donatori recenti sono: la Commissione Europea e i Governi di Albania, Austria, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Italia, Macedonia (FYR), Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Stati Uniti e Ungheria, così come altre istituzioni intergovernative e private.

Per maggiori informazioni, consultare il sito: www.rec.org